Il museo segreto delle vecchie glorie di Ingolstadt

Esiste un luogo in Germania dove ogni amante o appassionato delle quattro ruote, del motorsport e del marchio Audi nello specifico che vorrebbe visitare. Un posto che trasuda storie di successi, fallimenti, coraggio e molto altro ancora della casa di Ingolstadt.

 

La redazione di Top Gear UK ha avuto l’esclusiva possibilità di visitare questo particolare edificio accanto al quartier generale Audi AG. Un fabbricato anonimo, senza scritte, loghi o fronzoli che a prima vista sembrerebbe essere un banale magazzino, all’apertura delle porte invece rivela un’inestimabile collezione di tutte le vetture da corsa della casa dei Quattro Anelli, un vero e proprio museo segreto.

image-3

Oltre 600 automobili debitamente nascoste e tenute nell’anonimato, un valore inestimabile fatto di storia e trofei, il tutto disposto su più piani e conservato alla perfezione di cui abbiamo una ricca gallery a fine articolo. La punta di diamante secondo noi,  una straordinaria 14/35 hp del 1914, soprannominata Alpine Victor e modello con quale Audi esordì nel mondo delle competizioni. Dotata di un quattro cilindri in linea da 3.6 litri, con appena 35 CV (a 1.800 giri/minuto) e capace di offrire una velocità massima pari a 90 km/h.

Top Gear ha avuto la fortuna di poter visitare solamente il secondo piano dello stabile, quello che contiene tutte le automobili del settore motorsport. Qui è possibile ripercorrere la storia del brand Audi a partire dalle origini con i primi modelli da competizione Auto Union, l’Audi Type C, passando per le leggende che hanno fatto la storia nel rally come l’S1 Quattro e altre vetture del gruppo S, le Audi 80 ed A4 da competizione in pista (tra cui figura la 80 con livrea verde e argento guidata da Emanuele Pirro). Infine, come ciliegina posta su quest’ottima torta, varie automobili che hanno portato alla vittoria Audi nelle competizioni endurance come la leggendaria 24 ore di Le Mans: le Audi R8, R10 ed R15 ed un’unità motore V6 TDI della più recente R18 e-tron.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo stabile non risulta aperto al pubblico e la sua ubicazione precisa è sconosciuta anche se sappiamo di poterlo localizzare in Ingolstadt. Chissà se un giorno Audi vorrà aprire un museo ufficiale e mettere in bella mostra tutte queste leggende…

Alla prossima news.

24 ore di le mansaudi sportmuseo audirally

Audicafe • 21 Marzo 2014


Previous Post

Next Post