[GT World Ch. Endurance Cup] Ferrari svetta nella 6h del Ricard

La Ferrari AF Corse #51 di Blomqvist/Ledogar/Pier Guidi ha vinto la 6 ore del Paul Ricard, ultima tappa stagionale del GT World Challenge Europe.

Pier Guidi inoltre ha vinto il Titolo Piloti della Endurance Cup con 79 punti.

Una vittoria maturata anche con la strategia: l’equipaggio ha sempre sfruttato il limite dei 65 minuti, anche durante le Full Course Yellow. Pier Guidi ha sfruttato dunque il vantaggio nell’ultimo stint di avere gomme più fresche rispetto agli avversari. Buonissima prova per Ledogar, il quale ha recuperato quattro posizioni durante il suo primo stint (dalla 7° alla 3° posizione).

Seconda posizione per la Porsche del GPX Racing #12 di Campbell/Pilet/Jaminet. Giunge sotto bandiera a scacchi a soli 2 secondi di distacco. Per i portacolori di Stoccarda c’è il rammarico di non aver bissato il successo dello scorso anno. Un passo gara notevole li ha visti prendere il comando delle operazioni dalla 2° ora fino ai 40 minuti finali, purtroppo per loro hanno perso secondi preziosi negli ultimi due pit stop, in favore dei vincitori.

Terza posizione per la Lamborghini del FFF Racing Team #63 di Mapelli/Lind/Caldarelli. Lind ha durante i suoi due stint ha avuto una consistenza eccezionale. Prima di lasciare la vettura a Caldarelli per l’ultimo stint, il danese prima si è sbarazzato di Pier Guidi, poi ha recuperato più di 8 secondi su Jaminet,

Quarta posizione per l’Audi #32 del WRT di Chris Mies, Charles Weerts e Dries Vanthoor. Mies ha effettuato un testacoda dopo un contatto con un’altra vettura durante il primo giro, ma è stato magistrale a recuperare velocemente tanto terreno. Basti pensare che alla fine dei suoi stint ha recuperato dalla 12° alla 2° posizione.

Ben quattro Brands diversi in Top4, a dimostrazione che il campionato è uno dei più competitivi in Europa. Come se non bastasse, i primi tre hanno avuto un divario di 10 secondi sotto la bandiera a scacchi, in 6 ore di gara.

In quinta posizione troviamo l’altra Audi del WRT, la #31 di Rolf Ineichen, Kelvin Van der Linde e Mirko Bortolotti. Doppio stint iniziale molto sottotono per Ineichen: partito in 11° posizione, nel primo pit era già in 18° posizione. Grazie ad un grande stint di Van der Linde, ha recuperato dalla 18° alla 5° posizione. La rimonta è stata rallentata da uno Stop and Go di 10 secondi durante la 4° ora di gara, mentre Bortolotti iniziava i suoi due stint. Nonostante questo, Bortolotti è riuscito a chiudere il gap su Engel e grazie ad una buona strategia al pit stop, gli ha permesso di chiudere in quinta posizione.

Sesta posizione per la Mercedes #4 dell’HRT di Abril/Stolz/Engel. Sicuramente non potrà festeggiare l’equipaggio di punta del Brand tedesco. Nonostante sia rimasto sempre in Top10 nell’arco delle 6 ore; la vettura dell’Haupt Racing Team non è mai stata in grado di lottare veramente per la vittoria.

Settima posizione per la Ferrari #72 dell’SMP Racing di Vilander/Fuoco/Sirotkin. La partenza dalla pole position non è bastata a questa Ferrari, che chiude a quasi 1 minuto di distanza dalla sorella vincitrice. Vilander ha accusato un drop eccessivo sulle gomme, già dalla metà del primo stint, infatti prima del pit, si trovava già in 9° posizione. Durante la gara, Fuoco ha cercato di recuperare qualche posizione, ma comunque Sirotkin non è andato oltre questa posizione.

Solamente in nona posizione l’Audi #66 dell’Attempto Racing di Fred Vervisch, Kim Luis Schramm e Mattia Drudi. Era iniziata decisamente in ottima maniera la gara, con Schramm in seconda posizione. Purtroppo per lui, Drudi ha dovuto scontare un drive through alla seconda ora, per non aver rispettato le procedure di partenza, anticipandola. Rimane comunque la gran bella battaglia a tre, tra Drudi, Altoè (sulla Lamborghini #163) e Jaminet, come detto, nell’apertura della seconda ora di gara.

Il WRT può festeggiare il Titolo Team, mentre la vittoria generale del GT World Challenge 2020 è andata a Timur Boguslavskiy.

Si chiude così il sipario della Stagione 2020 del GT World Challenge Europe.

 

RISULTATI COMPLETI 

Attempto RacingAudi Sport customer racingEndurance CupGT World Challenge EuropeKelvin van der LindeMattia DrudiMirko BortolottiPaul RicardTeam WRT

Full Throttle • 15 Novembre 2020


Previous Post