Nuova Audi A5, Ginevra 2016 e un importante eredità

La prossima generazione di Audi A5, è ormai arrivata alla fase finale dei test prima del suo debutto al prossimo Salone di Ginevra 2016.
a55
Il Gruppo Volkswagen per quest’anno promette un vero e proprio riscatto sul mercato dopo le note vicende di fine 2015.
La prossima erede della creatura dell’ ormai “pensionato” Walter de’ Silva, è pronta per affrontare il mercato, con il suo nuovo design, non troppo distante dal modello attuale, ma con quelle note di evoluzione che accompagnano il nuovo percorso stilistico della casa di Ingolstadt.
Nonostante le abbondanti camuffature, il muletto riesce a svelare alcuni dei principali elementi della nuova vettura, basata sulla piattaforma MLB, quella più grande su cui è sviluppata anche la Q7.
Single frame dai tratti decisi e spigolosi leggermente più basso, fari tridimensionali in stile A4. La coda rimane fedele alla versione attuale, uno dei punti di forza della Audi A5.
Prese d’aria all’anteriore maggiorate, cofano avvolgente sulla fiancata con larghi parafanghi. L’impianto di scarico pensiamo non sia poi il definitivo che vedremo all’anteprima.
Con i nuovi acciai alleggeriti della piattaforma MLB la perdita di peso con l’attuale modello è di circa 100 kg.
Motorizzazioni, 2 litri TDI, da 120 a 220 CV, probabile anche il lancio del
2 litri TFSI da 190 CV.
Subito dopo per gli Audisti con la “S” o le “RS” maiuscole avremo, il
3 litri della S5,benzina e gasolio, e il V8 3,6 biturbo della RS5 da quasi 500 CV.
Quando la vedremo in Italia? Non prima della bella stagione, l’arrivo nelle concessionarie sarà ad Agosto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Audi A5salone di ginevra 2016Spy photo

Yuri Lo Latte • 7 Gennaio 2016


Previous Post

Next Post